Da Capraia all’Argentario, passando per l’Elba e il Giglio, un affascinante itinerario da crociera fra le isole toscane, per navigare questa estate.

Una spiaggia cristallina all’isola d’Elba. E’ uno dei luoghi da visitare durante la crociera nell’arcipelago toscano.

Alle volte non ce ne rendiamo conto, ma per fare una bella crociera, navigare in luoghi affascinanti e incontaminati non bisogna poi andare così lontano. A poche miglia dalla Toscana, infatti, troviamo diverse isole dove dirigersi con la propria barca, anche per un fine settimana lungo. Dal Marina di San Vincenzo, poco più a nord da Piombino, si raggiunge in un attimo l’isola d’Elba o la più piccola Capraia. Anche da porti come Cala Galera o Porto Santo Stefano, bisogna percorrere poche miglia per raggiungere l’isola del Giglio o le vicine Giannutri o avvicinarsi all’Isola di Montecristo, un promotorio dell’arcipelago toscano inserito in un’area protetta dove si può navigare solamente se si ha una specifica autorizzazione. Una navigazione che può essere effettuata anche a tappe, partendo da La Spezia. Prima sosta a Capriaia per poi procedere verso l’Elba che si può circumnavigare, per scoprire le più nascoste baie dell’isola. Da qui si può poi proseguire verso il Giglio, fino ad arrivare a Porto Ercole e dintorni, prima di fare rientro verso il marina di partenza.
Se desiderate trascorrere una crociera istruttiva e rilassante, allora la società di charter Dea dei Mari saprà venirvi incontro con un programma crociera davvero interessante. Dea dei Mari, tel. 328 6861612, www.deadeimari.it