Catamarano Crab 75 da Acca2o: una barca attrezzata per fornire assistenza ai diportisti

Proviamo a riassumerli: rifornimento di acqua potabile, recupero di acque nere e grigie, lancia antincendio, gruetta, dissalatore… e l’elenco potrebbe continuare ancora; infatti la flessibilità è uno dei requisiti fondamentali di questo multiscafo progettato da Sergio Abrami.
Il Crab 75 si propone non solo di risolvere il problema dell’approvvigionamento di acqua potabile e lo scarico di acque nere, ma di essere una vera e propria “service boat”, che nei porti risolve i problemi e genera utili migliorando il servizio.
Per questo i primi interlocutori di Acca2o sono i responsabili di porti, marina e amministrazioni pubbliche che, con una visione lungimirante del turismo nautico, possono offrire una serie di servizi, non solo in banchina, ma anche nelle rade limitrofe, attirando così un maggior numero di diportisti.
Il Crab 75 è stato studiato per questo: il perimetro è un tubolare gonfiato che permette un avvicinamento sicuro alle barche e quindi può essere utilizzato a chiamata sia per scarichi di acque reflue o carichi acqua.
Non necessita di alcuna patente per la conduzione ed è quindi la soluzione ideale per dare una risposta efficace e qualificante alle recenti normative (CEE 59/2000– DLgs 182/2003), che impongono alle infrastrutture portuali di dotarsi di servizi di raccolta e gestione dei reflui provenienti dalle imbarcazioni.
Acca2o, Coccaglio (Bs), tel. 333 4984638, info@acca2o.it, www.acca2o.it.

catamarano crab 75
In alto, il catamarano Crab75 e servizi che offre per le imbarcazioni da diporto in rada o in una marina.

Cosa offre il Crab 75

Crab 75 può imbarcare 4 mila litri di acqua potabile ed è dotabile di un dissalatore con una produzione di 200 l/h, mentre la distribuzione può arrivare fino a 200 l/min.
I serbatoi destinati all’acqua bianca sono posizionati nei due scafi e sono totalmente autonomi. 
Il servizio di svuotamento acque nere è gestito da una pompa aspirante e i liquidi sono convogliati in una cassa in pvc isolata.  Tale cassa è appoggiata in coperta facilmente movimentabile con l’aiuto della gru di bordo.
Sempre la gru è ideale per i lavori di manutenzione, mentre la lancia antincendio può fungere anche da pompa di svuotamento per le barche che fanno acqua.
Sui due motori da 17 cv, con sail drive, è possibile montare un generatore sulla flangia per il dissalatore, che produce acqua mentre si è al lavoro per distribuirla.
Il comfort per l’operatore è assicurato da una struttura che lo protegge da sole e intemperie e la cabina può essere completata da una toilette. A poppa, i classici bidoni per la raccolta differenziata dei rifiuti.