Il nuovo 62 metri di Rossinavi resta ancora un mistero: di Vector si conosce l’arredatore (Team for design) e il profilo innovativo

Rossinavi presenta Vector yacht
Alla fine del 2014 Rossinavi annunciò di aver firmato il contratto per quello che allora veniva chiamato semplicemente “scafo 031”. Si sapeva solo che era un 62 metri e che sarebbe stato varato nel 2017. Niente di più.

Negli ultimi due anni poi le sorti di questo progetto sono rimaste avvolte dal più assoluto riserbo. Fino a fine maggio, quando il cantiere viareggino e l’armatore americano hanno deciso di rivelare le immagini del profilo, i rendering della beach area, le caratteristiche tecniche e il nome del progetto: Vector.

Con architettura navale opera di Arrabito Naval Architects (il design esterno è di Team for Design by Enrico Gobbi), Vector è la summa perfetta tra un tradizionale tre ponti e una speedboat. Ha l’abitabilità dei primi e le performance dei secondi e un design che lascerà molti a bocca aperta.

Caratteristiche tecniche

Interamente in alluminio, lo yacht sarà motorizzato con quattro propulsori Mtu e waterjet Kamewa e avrà autonomia oceanica a 14 nodi di velocità di crociera.

Gli interni firmati da Team for Design by Enrico Gobbi sono ancora top secret. Si sa solo che la barca accoglierà 12 ospiti e 13 membri d’equipaggio. Ma a giudicare dalla beach area e dal baglio di oltre 11 metri, sembra evidente che sarà una barca comoda, moderna ed ecologica. Vector risponderà infatti ai rigorosissimi standard Rina Green Plus.

www.rossinavi.it
www.arrabito.com
www.teamfordesign.com