Nella prossima edizione della Barcolana saranno escluse le barche piccole, sotto i 33 piedi. La decisione dello Yacht Club scatena le proteste

Barcolana 2010: escluse le barche sotto i 33 piedi. Le proteste

Guardate bene questa foto della Barcolana 2010: un 52 piedi (Fanatic di Pierluigi Peresson) “morde” la poppa di un 32’ (il Melges Audi F.lli Giacomel di Francesco Martino). Una scena del genere, fino all’anno scorso si poteva vedere anche alle Regate Pirelli di Santa Margherita Ligure, organizzate dallo Yacht Club Italiano. Invece, Marco Cohen ha scoperto che dalla prossima edizione (dal 28 aprile al 1° maggio) non potrà partecipare più a questa festa della vela, come ha sempre fatto con il suo J 92 Dajenu. Nel bando di regata di quest’anno è comparsa la novità che “la regata è aperta solo alle barche superiori ai 33 piedi”.

La risposta dello Yacht Club scatena la polemica

Quando Cohen l’ha scoperto, è rimasto veramente deluso. Ha scritto una lettera allo YCI, sperando di far tornare gli organizzatori sui propri passi. Invece, ha ricevuto la conferma che da quest’anno gli armatori con le barche “piccole” come la sua saranno esclusi dalla festa per motivi di sicurezza. Il botta e risposta tra Cohen e lo Yacht Club Italiano ha acceso il dibattito su www.giornaledellavela.com e c’è chi ha scritto: “Dite allo YCI che noi friulani alla Barcolana ci mettiamo 2000 barche: Super Maxi, Ufo, 40 piedi, Minialtura e anche le Passere di 7,40 metri, più piccole e meno governabili di un J 92!”.